“Ti presento Sofia”-Il film (Recensione pubblicata sul mensile “Smart Marketing”)

ti presento sofia- foto
Micaela Ramazzotti e Fabio De Luigi in “Ti presento Sofia”(2018), divertente e riuscito remake di una brillante commedia argentina.

“Ti presento Sofia”, in sala dallo scorso 31 ottobre, è un riuscito remake di una commedia argentina di grande successo, apparsa nelle sale italiane a fine 2016. Una commedia divertente, spigliata, con dialoghi arguti, intelligenti e mai volgari, ma velata da un alone di malinconia, tipico di tanta leggiadra commedia all’italiana del passato. Già perché lo spunto da cui è tratto è più che mai reale, da una parte troviamo un padre divorziato che stravede per la figlia al punto di tagliare all’origine qualsiasi possibile altra relazione sentimentale mentre non altrettanto ha fatto la madre che dieci anni dopo è incinta di un nuovo compagno; dall’altra abbiamo una donna che si ammanta di un neologismo inglese (childfree) per nobilitare o comunque rendere socialmente apprezzabile il suo detestare chiunque sia definibile come ‘bambino’. In mezzo ci sono loro, i bambini appunto. Costretti a crescere in anticipo per reggere senza troppi lividi sull’anima alle varie reazioni nei loro confronti. Il punto di forza della commedia è poi la straordinaria bravura dei due protagonisti, Fabio De Luigi e Micaela Ramazzotti, in perfetta sintonia tra loro. De Luigi oscilla magistralmente tra il brillante e l’ironico e il sentimentale il romantico, regalandoci uno squarcio di poesia nella dichiarazione finale davvero considerevole. Un ruolo molto nelle sue corde e sulla scia di una tradizione italiana di attori capaci di passare dal comico al drammatico con disinvoltura, il che dimostra che nella commedia all’italiana attuale, a carattere brillante, Fabio De Luigi ha un ruolo di assoluto rilievo. La Ramazzotti, dal canto suo, sorprende, in bravura e in bellezza, in un ruolo per lei inusuale, abituata com’è ormai da anni, ad essere impiegata dai più importanti cineasti nostrani, in ruoli altamente drammatici, dimostra una poliedricità attoriale che la issa come una delle più importanti attrici italiane dell’era moderna. Una menzione speciale, inoltre, è da rivolgere alla piccola Caterina Sbaraglia che si distingue in maniera particolare nel ruolo di Sofia, figlia, appunto, di Fabio De Luigi, e che riveste un ruolo fondamentale nella vicenda. E’ lei infatti che cambierà l’approccio alla vita di entrambi e li costringerà ad andare oltre i propri limiti, facendo trionfare l’amore nel più classico dei lieto fine.

E che tutti i tasselli di questo film, che sarà ricordato e celebrato come ad esempio “Perfetti sconosciuti”(scommettiamo?), siano andati nel verso giusto, lo dimostra non solo il giudizio positivo di tanta critica specializzata, ma anche il clima sereno che ha condotto le riprese sul set. Nel corso della “prima assoluta”, il regista Guido Chiesa ha posto lo sguardo sull’idea, niente affatto semplicistica del film: “In Italia si parla sempre di più di scelte childfree, con alberghi che non accettano bambini e così via. Ci sembrava un tema importante da trattare, sempre attraverso la lente della commedia: l’obiettivo era realizzare un film per tutta la famiglia, da poter gustare insieme ai propri figli”. Mentre lo stesso Fabio De Luigi ha posto l’attenzione sul feeling lavorativo con la Ramazzotti: “Una grandissima attrice: in passato si erano presentate occasioni per poter lavorare insieme, ci siamo sfiorati, c’era la voglia reciproca di dividere il set e si è presentata questa chance: aveva un ruolo complicato, per non far diventare antipatico il personaggio serviva tutta la sua genuinità”. Insomma, “Ti Presento Sofia” possiede tutti gli ingredienti necessari per funzionare e, dunque, piacere e pertanto il film è del tutto consigliabile, ai fini di un divertimento puro e scevro da qualsiasi volgarità, e al giorno d’oggi la mancanza di quest’ultima è la più grande qualità che un film possa avere.

locandina film ti presento sofia
La locandina originale di “Ti presento Sofia”.

Domenico Palattella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: