Consigli cine-letterari: “Peppino De Filippo- tra palcoscenico e cinepresa”, di Ciro Borrelli

Un omaggio esemplare, esaustivo, originale e carico di affetto nei confronti del grande e immortale Peppino De Filippo. Questa è la precisa monografia, edita dalla Kairòs Edizioni, in prima stampa nel 2017 e in ristampa nel 2021, del saggista e critico cinematografico Ciro Borrelli, che si addentra con estrema conoscenza della materia, nei complessi meandri della vita professionale e privata di uno dei maggiori interpreti teatrali e cinematografici del secolo scorso.

Borrelli omaggia Peppino (e di striscio, ovviamente, anche Eduardo e Titina) destrutturando lo stesso Peppino, in sette macro-aree, la cui chicca rimane, a mio avviso, la sezione dedicata al “Teatro”. Questo perché, l’autore è in grado di scoperchiare un’eccellenza di Peppino, tenuta sempre “misteriosamente” quasi nascosta dalla storiografia ufficiale, ovvero quella come grande autore teatrale. Un autore teatrale addentrato nella quotidianità e nella farsa, focalizzato sui temi attuali dell’epoca, diverso dallo “stile eduardiano”, che guardava più ai posteri e ad una poderosa critica sociale.

E così, Borrelli ci fa riscoprire alcuni capolavori come Cupido scherza e spazza, Un povero ragazzo e soprattutto Le metamorfosi di un suonatore ambulante, strepitosa farsa, frutto della contaminazione tra un antico canovaccio della commedia dell’arte e un testo del padre Eduardo Scarpetta. Con quest’opera Peppino trionfò a Parigi, nel 1963, vincendo il Premio della Critica al Festival del Théatre des Nations, portando con la sua Compagnìa, l’opera in giro per il mondo a riscuotere applausi e successi. L’autore quindi ci dimostra, con i fatti e con le fonti dettagliate, che sbaglia chi dice che il minore dei fratelli De Filippo, sia stato “minore” anche nel teatro e non solo per ragioni anagrafiche.

E’ questa la parte più importante, storicamente, del suo lavoro, perché sfata un falso mito. Interessanti e sempre precise, dal punto di vista storiografico, risultano anche tutte le altre sezioni, tra cui il rapporto controverso con il fratello Eduardo e quello più “conciliante” con la sorella Titina; oppure il cinema, dove Peppino è stato capace di interpretare ben 96 film, tra cui alcune chicche assolute come le esperienze con Fellini (Luci del varietà, Boccaccio ’70) e quella con Bolognini di Arrangiatevi. Nel mezzo tanti film in coppia con altri illustri amici e colleghi dell’epoca come Totò e Aldo Fabrizi.

Molto suggestiva e carica di nostalgia, l’ultima sezione, quella dedicata alle testimonianze di prestigiosi personaggi che hanno avuto la fortuna di conoscere o collaborare con l’artista napoletano. Carlo Croccolo, Antonio Casagrande, Lucio Mirra, Italo Moscati, Anna Maria Ackermann e Lucio Allocca, sono i personaggi finiti sotto la lente di ingrandimento dell’autore, che nelle sue domande, riesce sempre a rimanere in bilico, tra il Peppino lavorativo e quello privato, non riuscendo a nascondere il suo amore viscerale e autentico per l’attore.

E non è una critica, perché quando si mette passione, il libro riesce meglio, perché è capace di stimolare nello scrittore, riflessioni e curiosità, che vanno al di là di una mera e superficiale lettura del libro. Tutte le sette sezioni del libro di Borrelli, sono aperte ad approfondimenti, ed ognuna di esse può essere ampliata e diventare un libro a sè stante. Questo perché Peppino è addirittura il più complesso dei tre fratelli, molto più di Eduardo e Titina e quindi che dire di più, di un libro meritevole, di valore e di successo?

Che va letto, che va custodito e che va conservato gelosamente, perchè è una vera perla.

L’autore Ciro Borrelli.

Domenico Palattella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: