Le “spalle” di Totò: Luigi Pavese

Alle spalle di Totò: Luigi Pavese - ècampania

Eccoci arrivati alla seconda puntata, di questa minirubrica che ha lo scopo di ricordare e omaggiare tre bravissimi artisti che nella loro lunga carriera ebbero la fortuna ma anche il merito di contribuire al successo del più grande comico italiano di tutti i tempi, il principe Antonio De Curtis, in arte Totò.

Stiamo parlando di Carlo Croccolo, Luigi Pavese e Mario Castellani.

Sia chiaro che l’espressione “spalla di lusso” non intende assolutamente sminuire il valore artistico dei tre uomini in questione, ma solo differenziarli da coloro che, nel dividere la scena con Totò, assursero a tutti gli effetti alla posizione di comprimari (Aldo Fabrizi, Nino Taranto e Peppino De Filippo). Un’ulteriore precisazione è d’obbligo: la scelta di Croccolo/Pavese/Castellani e non di altri meritevoli attori è dovuta anche al considerevole numero dei film che essi girarono con Totò.

Oggi ricordiamo la figura di Luigi Pavese, il quale ha partecipato a ben ventitré film con il principe De Curtis. Piemontese, poliedrico come pochi, l’attore, nato alla fine dell’Ottocento, partecipa a ben 170 lungometraggi. Debutta, neanche ventenne, col film La vampa di Achille Consalvi, ma è in teatro che si fa le ossa, passando di compagnia in compagnia. Dotato sin da giovane di una voce possente, calda e ferma, sul palcoscenico viene spesso utilizzato per ruoli autorevoli e imponenti.

Nel cinema lega il suo volto (e ancor di più la sua voce) a Totò, con il quale gira L’Allegro Fantasma nel lontano 1941, interpretando il ruolo di Temistocle. Ma è circa sette anni dopo, ovvero a partire da Fifa e arena diretto da Mario Mattoli (che vede Pavese nei panni di un originalissimo medico appassionato di tori e toreri, che agita il termometro come fosse una spada), che comincia la proficua collaborazione con Totò.

Luigi Pavese e Totò in un estratto del film Totòtruffa ’62.

Tanti i volti e i bizzarri personaggi, dal cattivo malvivente Francois di Totò Le Mokò al vulcanico editore Discordi di Totò a colori, dal burbero barista di Totò lascia o raddoppia al truffatore ragionier Casoria de La Banda degli Onesti, dall’irascibile impresario di Totò contro maciste al solerte commissario di Totò diabolicus. Il ruolo che consente a Pavese di emergere, a nostro avviso, è quello del padrone di casa, comune a ben due pellicole: La cambiale, dove Pavese coinvolge i cugini Posalaquaglia (Totò e Peppino), che per sbarcare il lunario già vivono di truffe e piccoli imbrogli, in una falsa testimonianza in tribunale; e Totò truffa 62, che regala al pubblico il memorabile duetto con Totò vestito da donna (la piccola Lola). Che sia capufficio o poliziotto, amministratore di condominio o padrone di casa, Pavese sfoggia sempre una rara eleganza associata a una singolare autorevolezza.


Dopo la morte del principe la presenza di Pavese al cinema in qualità di attore si dirada fino a esaurirsi. Ma di certo non finisce qui la sua carriera artistica, che prosegue in altre forme. A Pavese è concessa infatti una “seconda vita” professionale, come doppiatore. A dire il vero, il Nostro aveva già iniziato questo percorso di doppiatore in contemporanea alla recitazione (si pensi ad esempio a Totò d’Arabia), ovviamente un po’ in sordina. Dall’abbandono del set il suo impegno nel doppiaggio si fa invece intenso e totalizzante: Pavese presterà la voce a veri e propri divi, primo fra tutti Anthony Quinn. Discorso a parte merita il genere western: l’attore piemontese darà voce contemporaneamente a diversi attori, tra ruoli di primo ordine e ruoli minori: ricordiamo innanzitutto Per qualche dollaro in più di Sergio Leone e Lilli e il Vagabondo (personaggio di Boris).

I quaderni del bradipo: In balia del ragioniere Casoria

Ciro Borrelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: